Nuove strategie di rinforzo sismico per edifici in muratura: il progetto CONSTRAIN

Sar International è sempre attenta alle novità che i propri Partner propongono per lavori sempre migliori e più sicuri. Il progetto CONSTRAIN, ad esempio, mira a sviluppare metodi innovativi per il rinforzo sismico degli edifici in muratura, applicabili esclusivamente dall’esterno. Fibre Net ha partecipato come partner, apportando la propria esperienza sui materiali innovativi per la protezione sismica.

Tecniche di Rinforzo

Il progetto ha introdotto nuovi metodi di consolidamento per edifici in muratura, applicabili solo dall’esterno. La tecnica si basa sull’uso di malte rinforzate con materiali compositi (CRM – Composite Reinforced Mortar) e ancoraggi innovativi (diatoni artificiali).

Campagna Sperimentale

Per testare l’efficacia delle tecniche proposte, sono state condotte numerose prove sperimentali su elementi murari rinforzati, tra cui prove cicliche di taglio-compressione, taglio-flessione e flessione fuori piano. Sono stati testati tre tipi di muratura: pietrame a due paramenti, mattoni a singolo paramento e a doppio paramento.

Test su Edificio in Scala Reale

Un edificio in muratura di pietra a doppio paramento, di due piani fuori terra, è stato utilizzato per testare la tecnica in condizioni reali. I risultati hanno mostrato un significativo miglioramento delle prestazioni sismiche.

Simulazioni Numeriche

I dati sperimentali hanno permesso di calibrare modelli numerici, utilizzati per simulare il comportamento sismico di un edificio significativo. Le simulazioni hanno evidenziato che il rinforzo esterno migliora le prestazioni sismiche delle murature perimetrali e portanti.

Contesto Sismico tra Italia e Slovenia

Negli ultimi 50 anni, i terremoti hanno causato oltre 5000 vittime in Italia e Slovenia, con costi enormi per emergenza e ricostruzione, stimati in oltre 200 miliardi di euro. Le regioni coinvolte nel progetto (cinque province italiane e cinque regioni slovene) sono particolarmente vulnerabili a causa della presenza di numerose faglie attive e di un patrimonio edilizio in muratura non antisismico.

Obiettivi del Progetto

Il progetto CONSTRAIN, finanziato dal programma Interreg Italia-Slovenia 2014-2020, si focalizza sulla protezione sismica degli edifici esistenti in muratura, con l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza delle persone e dei beni.

Problemi degli Edifici in Muratura

Dopo gli eventi sismici, è emerso che gli edifici in muratura presentano diverse criticità:

  1. Collegamenti inadeguati tra elementi strutturali
  2. Disposizione non ottimale degli elementi strutturali
  3. Resistenza insufficiente della muratura
  4. Problemi legati alle fondamenta e al suolo

Questi problemi possono portare alla disgregazione degli edifici durante un terremoto. Migliorando i collegamenti tra gli elementi strutturali, tutte le pareti possono contribuire insieme alla resistenza, garantendo un comportamento scatolare.

Il progetto CONSTRAIN rappresenta un significativo passo avanti nella protezione sismica degli edifici in muratura, proponendo soluzioni innovative che migliorano notevolmente le prestazioni sismiche, riducendo al contempo l’impatto degli interventi sull’edificio.

Contattaci

Hai bisogno del nostro supporto? Saremo felici di poterti aiutare.

Partita Iva 05487880485

Contatti

© 2024 made by Stilnostro